Due video per la Fondazione VCO Verbano Cusio Ossola Raccontando La Cura è di Casa

Ciak! Si gira! La Fondazione Comunitaria Del Verbano Cusio Ossola ci commissiona la realizzazione di alcuni video per l’iniziativa La Cura è di Casa. Due i soggetti: la ricerca volontari e il fundraising. In ordine di apparizione: quattro giorni di shooting, due protagonisti: Rina e Igino, tante altre persone anziane che hanno collaborato con pazienza […]

Ciak! Si gira!

La Fondazione Comunitaria Del Verbano Cusio Ossola ci commissiona la realizzazione di alcuni video per l’iniziativa La Cura è di Casa. Due i soggetti: la ricerca volontari e il fundraising. In ordine di apparizione:

  • quattro giorni di shooting,
  • due protagonisti: Rina e Igino,
  • tante altre persone anziane che hanno collaborato con pazienza e partecipazione,
  • medici, assistenti e volontari che hanno dedicato il loro tempo,
  • la bellezza dei luoghi e la sensibilità del meteo che ci ha concesso giornate stupende e piene di sole (perfino troppo).
 

Agenzia e casa di produzione uniti nel lavoro.

Insomma, un’agenzia che ha profuso tutta la sua professionalità, una casa di produzione (Babel Collective) che ci ha messo tutto il suo impegno e la sua esperienza, una comunità che si è organizzata e data da fare, coordinata dalle persone de La Cura è di Casa che hanno garantito la presenza dei protagonisti dello shooting e l’accessibilità dei luoghi. Il risultato? Due video di 2 minuti e 40” fluidi e toccanti che saranno utilizzati negli eventi e sulle televisioni locali.

Emozione, soddisfazione, partecipazione alla causa.

Due filmati che raccontano la necessità di raccogliere fondi e di acquisire volontari per il consolidamento e lo sviluppo de La Cura è di Casa. L’iniziativa che mira a curare l’anziano a casa propria attraverso il monitoraggio e il controllo della sua salute e l’accompagnamento nelle attività ludiche e di controllo sanitario. Il risultato? Emozione, soddisfazione, partecipazione alla causa. Con un rapporto investimento economico/risultato finale davvero sorprendente.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppShare